Allenare l’occhio: Piccoli segreti sulla fotografia

Allenare l’occhio: Piccoli segreti sulla fotografia

 

Piccoli segreti sulla fotografia

Ho deciso di scrivere una seriue di post che possono servire da consigli o ispirazioni per migliorare o approfondire la propria tecnica fotografica.

La fotografia come qualsiasi altra forma d’arte racchoiude il suo segreto nella pratica e nell’allenamento.  Può selbrare scontato o forse anche assurdo ma scattare una buona fotografia è quasi esclusivamente legato alla capacità del proprio occhio di saper cogliere l’attimo.

L’occhio si può allenare

 

Looking at computer by Tim Gouw

Osservare senza scattare

Osservare è fondamentale, prima di scattare bisognerebbe passare del tempo ad osservare. Cartier-Bresson riusciva così bene nei suoi scatti perché aveva un incredibile talento a cogliere l’attimo. Per questo bisogna studiare il proprio soggetto prima di cominciare a scattare.

Se il tuo obbiettivo è quello di scattare dove se ne presenta la possibilità allora vai nei luoghi dove vorresti trovare qualcosa da immortalare. Fai una passaggiata nel centro città, studia le persone, guarda l’architettura e studia gli angoli, senza dimenticare la luce, parte fondamentale della fotografia.

Il mio consiglio è quello di cominciare scegliendo qualcosa che ci appassiona o conosciamo particolarmente. Questo ci porta ad avere una discreta conoscenza del soggetto in modo da potersi concentrare meglio sulla fotografia.

E questo ci porta alla seconda parte

Hungry Stray cat by Bing Han

 Seguire l’instinto e capire quando scattare.

Dopo aver studiato cosa vogliamo scattare, è importante darsi un obbittivo: perché stai scattando quella foto? Per puro senso artistico è una risposta valida, ma c’è differenza di scattare una foto per amore dell’arte e una foto per scrivere un articolo nel tuo blog di viaggi. Queste due cose possono coesistere ovviamente, ma è importante sapere se vuoi una foto da appendere alla parete o una foto che mostri la bellezza del luogo che hai appena visitato.

Ci sono persone particolarmente dotate che hanno l’instinto di saper scattare nel momento giusto, come già detto in precedenza, questo istinto si può sviluppare ed allenare. Una buona fotografia ha bisogno di pazienza e dedizione. È una cosa che bisogna capire da soli, cosa funziona meglio per noi stessi, cosa vogliamo dire con la nostra fotografia e non è una cosa si può insegnare con un metodo.

Stone Wall by Annie Spratt

 

 

No Comments

Leave a Reply